Un pasticcino di cui sei golosa

New York City, Harlem Shake, Harlem

Ciao, Alessandra, ti mando un saluto, così, per simpatia e perché ti sto leggendo nel blog. Sono quella che ti si è avvicinata alla fine della presentazione alla Libreria del Touring di corso Italia a Milano qualche mese fa. Il tuo Io cammino da sola l’ho letto quella notte stessa, gustandolo come fosse un pasticcino di cui sei particolarmente golosa e che magari aspettavi da tempo. Brava, sei stata brava! Ovviamente ho consigliato, prestato e fatto acquistare il tuo libro a molte delle mie amiche, giovani e anziane, e da tutte mi è arrivato un riscontro felice e positivo. Volevo dirtelo perché so che ti farà piacere. Un augurio di buona vita e un grande abbraccio affettuoso.

Sto leggendo il tuo libro Io cammino da sola, mi rivedo in tante parti che descrivi. Ho acquistato il libro per caso, incuriosita semplicemente dal titolo e dalla copertina, spinta dall’intuito e subito dalle prime righe il tuo libro mi ha coinvolta, tant’è che l’ho quasi finito! Bellissimo! Ciao

Alessandra, ciao. Non ci conosciamo. O meglio, non mi conosci.
Sto leggendo il tuo libro e voglio dirti grazie. Perché quando parli del cammino mi risuona ogni parola. Anzi, trovo le parole che forse cercavo…
Sei una donna coraggiosa!

Ciao! Tu non mi conosci…beh, ed io non conosco te eheh…maaa ho appena finito di divorare il tuo libro Io cammino da sola. Me lo ha prestato Leonetto (Mirna cicli)… rientrata dal Cammino di Santiago sono passati a salutarlo e lui già aveva preparato il tuo libro da passarmi eheh. Bello. Bello leggerti perché è stato come leggere me. Sorridevo nel ritrovarmi parola dopo parola. Cammini diversi. Ma quel “sola” è molto mio. A ogni modo se passi a trovare Leo…troviamoci! Mi farebbe piacere. A presto

Ho divorato il tuo libro e mi ha dato molta ispirazione! Grazie A presto

Buongiorno, ho appena finito di leggere il suo libro. È stato emozionante leggere alcuni delle riflessioni che da qualche tempo passano per la mia mente sulle sue pagine. È stata per me un esempio da seguire, infatti anche io per la prima volta ho avuto il coraggio di fare la valigia, chiudere la porta di casa e camminare da sola. Grazie.

Buondi… Bella presentazione ieri alla Moderna, il libro tocca e mi tocca molto nel mio io. Complimenti veramente per quanto hai saputo e voluto scrivere. Buon cammino…

Ciao Alessandra. Mi chiamo Martina e sto leggendo il tuo libro, Io cammino da sola. E mi sta piacendo moltissimo! Anche io cammino tanto, come te. Ma non completamente da sola, sempre in compagnia dei miei due cani.
A inizio maggio ho percorso pochissimi chilometri della Francigena (zona Monteriggioni) sempre con i miei due pelosi e ne sono rimasta affascinata e ho sentito come te il richiamo della Via, non in senso del pellegrino ma per me stessa e mi sono ripromessa di fare qualche tappa (anche con Mora e Whisky). Grazie per le belle ed accurate parole con cui descrivi la tua esperienza. Buon cammino

Condividi su