Noi compagni di viaggio. Ma quale?

“Riprendo a camminare, ritrovo il mio passo. Il vento cala leggermente, poi riprende a sferzare. Ora mi percuote, ora mi spinge, e la sua onda sonora si solleva e si abbassa, in un ritmo sincopato che un amico pianista potrebbe …

Condividi su